Risultati elezioni 2013

 
  
Si sono svolte le elezioni per il rinnovo del comitato dell’ASBUC di Migliarino che hanno visto alle urne ben 144 frazionisti, un inspiegabile disinteresse ma un successone rispetto alle precedenti.

Dopo lo spoglio in tarda serata lo scrutinio  ha decretato rieletti i cinque precedenti consiglieri con questo risultato:

1) MICHELETTI Umberto nato a S. Giuliano T. il 25/6/1942 con voti 109

2) MAZZANTI Laura nata a Pisa il 7/1/1964 con voti 88

3) BIANCHI Giovanni nato a Vecchiano il 19/5/1946 con voti 85

4) VANNI Angelo nato a Pisa il 25/5/1967 con voti 53

5) GIUNTA Nunziata nata a Barcellona P.d.G. il 18/1/1955 con voti 42

 con la gradita presenza di una nuova partecipazione

NON ELETTI CHE HANNO RICEVUTO VOTI:

6) MALLOGGI FEDERICA con voti 15

7) PARDINI VALTER con voti 9

8) CECCHERINI FABIO con voti 5

9) LOMI PIERO con voti 5

10) BERTELLI LEONARDO con voti 3

11) CANARINI MINA con voti 1

 Ai nuovi/vecchi consiglieri spetta ora portare a termine i lavori iniziati e proseguire sulla strada delle aspettative.

Buon lavoro e tanti auguri

L’asbuc a Ruralia 2013 Firenze

Migliarino – ASBUC
RURALIA

16/9/2013 – 9:05

 
 Firenze ha accolto benissimo la nostra “Pasta civica” e il nostro progetto “Centro diurno” che hanno avuto spazio in un piccolo stand e una presentazione in un luogo dedicato alle esperienze come potete leggere nei due volantini per la nostra pubblicità fattaci dalla Regione e a noi dedicati e supportati dalla presenza della Signora Edi Campolmi funzionario struttura forestazione, promozione dell’innovazione e interventi comunitari per l’agroambiente.

Molte domande, molto interessamento sia al perché e percome sia nato il progetto pasta, sia a tutti gli altri e in special modo a quello della costruzione del centro diurno.

Un piacevole incontro è stato  con un giornalista e operatore di Rai Tre (quel signore con barba e capelli bianchi e cinepresa) che ha chiesto di venire a Migliarino per un servizio che sarà dedicato al nostro ASBUC e più incentrato a cose che ci riguardano al di fuori di una fiera.

Arriviamo così alla fine della manifestazione, alla fine del nostro mandato, ma all’inizio di un lavoro che ci vedrà impegnati fino alla sua soluzione data l’esperienza acquisita in questi anni e che sarà di supporto al nuovo Comitato che nascerà lunedì 23 settembre dato che domenica 22 i cittadini di Migliarino saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo Consiglio.

Chiamati è un dolce eufemismo perché nessuno chiama nessuno ad adempiere un atto automatico che si svolge ogni 5 anni e che chiede semplicemente chi volete per rappresentarvi.

Non ci sono campagne elettorali, non ci sono esclusi, siamo tutti eleggibili, basta farsi conoscere e segnare sulla scheda delle votazioni dove vi sono scritti i nomi della lista che si presenta (e quest’anno c’è solamente quella che ripropone i vecchi consiglieri ma non per scavalcare nessuno ma solo perché nessun altro si è presentato) e spazio sufficiente per scrivere altri nomi che hanno gli stessi diritti di quelli già segnati.

Mercoledì  18, al Teatro del Popolo di Migliarino, il Consiglio di frazione invita la cittadinanza a conoscere l’ASBUC (sembra strano ma è per molti una realtà sconosciuta), a saperne di più del modo di gestione, a fare un riassunto del fatto e di quello da fare e altre notizie.Durante la serata sarà proiettato il filmato mostrato a Firenze.

 

Migliarinesi, non mancate!  

Dalle Fondamenta ai Fondamenti

MIGLIARINO – FIRENZE
 
  •   Settimana calda per l’ASBUC di Migliarino come calda è stata la precedente, ma andiamo con ordine.
    L’inizio del mese ha visto un frenetico movimento nella zona dove sorgerà il Centro Sociosanitario.
    Il cantiere sta iniziando i lavori tanto attesi che, purtroppo, stanno subendo un forzato breve arresto per permettere all’Enel di togliere il palo di cemento che porta la linea aerea della corrente sopra l’area interessata ai lavori e che ne pregiudicherebbe la sicurezza per i movimenti della grande necessaria gru.
    Tutto si risolverà a breve per la ditta che si è aggiudicata il lavoro, ma il comitato continua il suo,  impegnandosi anche in un’altra opera che porterà il nome di Migliarino a Firenze  a far parlare di sé in un importantissimo evento: Ruralia, l’Expo della terra.
EXPO RURALE TOSCANA è  la manifestazione dedicata al mondo rurale, promossa dalla Regione Toscana,  che si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 12 al 15 settembre 2013.
EXPO RURALE  è uno spaccato sul mondo rurale che  anticipa i temi fondanti dell’EXPO 2015,  il grande evento internazionale che si svolgerà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015. 
EXPO RURALE TOSCANA sarà l’occasione per conoscere la storia, il presente e – soprattutto –  il futuro del mondo rurale in Toscana. 

Ripassiamo qualche informazione base per la visita:
La manifestazione sarà ad ingresso libero e si terrà alla Fortezza da Basso di Firenze.
Orari di apertura:
Giovedì 12 settembre,  dalle 12.00 alle 22.00
Venerdì 13 e sabato 14 settembre  dalle 10.00 alle 22.00
Domenica 15 settembre  dalle 10.00 alle 20.00

 

Expo Rurale Toscana vuol dire tante cose: dimostrazioni, degustazioni, laboratori, convegni, mercati della filiera corta e molto altro. Senza contare gli eventi che si terranno negli spazi delle 10 Filiere della ruralità Toscana.
Sabato 15 ore 11:00 – 12:00 noi saremo presenti nel Salotto dei racconti con: ”Pasta Civica”.
La “pasta civica”, prodotto dell’uso civico di Migliarino-Malaventre, storia di una comunità e le sue iniziative (proiezione film)  a cura dell’Amministrazione Separata Beni di Uso Civico di Migliarino
E domenica ore 18:00 – 19:00 ancora nel Salotto dei racconti con : “Centro diurno per anziani”. 
 L’incontro descrive il progetto di un Centro diurno per anziani voluto dall’Uso Civico di Migliarino-Malaventre, una comunità che si autogestisce.
Vi aspettiamo!